Ragazza con canestra di frutta

Mostra

Ieri sera è stata inaugurata la mostra “EAT MILANO” al C.M. Santagostino. Finalmente posso svelare lo scatto preparato per l’occasione.

Si tratta di un omaggio al più grande fotografo del mondo: Michelangelo Merisi detto il Caravaggio! Se non ha saputo scrivere lui con la luce…

RossellaMasciullo_Ragazza con canestra di frutta e Duomo

In questi mesi Milano è legata all’EXPO ed il tema del cibo imprescindibile. Ma si tratta anche di un momento di propulsione culturale incedibile che sta vivendo la mia città e lo scatto vuole celebrare anche questo aspetto.

Link all’articolo sul sito Repubblica.it .

Ringrazio la rossa modella Barry Lindon, sempre complice delle mie idee. Pubblico anche la bellissima foto che lei ha presentato e che, casualità, è esposta accanto alla mia.

testimone_arenacivica_valentina-marchesini

Un abbraccio a tutti gli amici che sono stati presenti ieri sera fisicamente e virtualmente.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Complimenti a tutti coloro che hanno esposto. Ed alla fine…naturalmente grazie al grande Enrico Magri che ha curato la mostra e al C.M. Santagostino che ci concede gli spazi.

Annunci

EAT MILANO

Mostra
Aspetto tutti giovedì 18 giugno per l’inaugurazione della mostra!

EAT MILANO – 18 giugno – 12 settembre 2015

La città “invasa” dal cibo raccontata da una mostra fotografica

Dalla Milano da bere alla Milano da mangiare. I mesi di Expo sono, per il capoluogo milanese, ma non solo, mesi in cui il tema dell’alimentazione è al centro dell’attenzione, del dibattito, ma anche dei nostri sguardi. Costantemente al centro, quasi a sfiorare l’indigestione. “Eat Milano” racconta, in una serie di immagini, questa silenziosa invasione, attraverso una serie di scatti, tra realtà e fantasia, tra rappresentazione realistica e metafora.

La mostra “Eat Milano” sarà visitabile dal 18 giugno al 12 settembre 2015 presso il Centro Medico Santagostino, nella sede di piazza Sant’Agostino 1, secondo gli orari di apertura del Centro: tutti i giorni con orario continuato dalle 8.00 alle 21.00 e il sabato dalle 8.00 alle 17.00. Inaugurazione: 18 giugno, ore: 18.30-20:00.

La mostra raccoglie gli scatti degli allievi del corso di fotografia promosso da “Ufficio Tempo Libero”, che opera a Milano, impegnandosi nella promozione e realizzazione dei progetti culturali e ricreativi per i cittadini.

“Eat Milano” presenta 20 opere di aspiranti fotografi che hanno seguito il corso guidato dal fotografo professionista Enrico Magri e che sono state selezionate insieme al Centro Medico Santagostino.

Scatti in Darsena

Milano

In occasione dell’EXPO la Darsena di Milano è stata riaperta dopo anni di lavori cominciati e mai terminati. Nuova vita si palesa: i milanesi riprendono orgogliosamente possesso degli spazi.

Come rappresentare con poche foto le sensazioni che mi trasmette?

Città ferita

Milano, Pensiero

Buongiorno a tutti,

mi chiamo Rossella e sono milanese. Sono nata, cresciuta e probabilmente morirò nella città di Milano. Milano città della moda, del design, degli affari e dello sviluppo, ma soprattutto la mia città e io la amo.

Milano è stata ferita. Gravemente. Il 1° maggio qualcuno ha deciso che la mia città doveva pagare per le sue irrequietezze: aveva bisogno di distruggere qualcosa per appagare la sua bestiale necessità di ricordare al mondo che esiste. Dice di essere contro il potere ed usa la guerra per protestare. Violenza contro la mia città, contro la civiltà, contro chi non è d’accordo con lui.

Grazie ai poliziotti che hanno difeso Milano. Grazie ai miei concittadini che hanno reagito rimboccandosi le maniche e dimostrando di essere più forti di quei due o trecento che cercano di tingere di nero la democrazia.

Ieri sono andata per le strade per andare a trovare Milano come si andrebbe a trovare un amico dopo un incidente. Rabbia, dolore, sconforto ed ancora rabbia. Ho scattato foto. Volevo documentare l’accaduto, ma la postproduzione ha preso una piega differente dal solito. I sentimenti e le sensazioni hanno preso il sopravvento.

Inattesa soddisfazione. Si ringrazia la Natura.

Natura

eclissi20032915Milano

Eccomi che torno per pubblicare questo esperimento che la Natura mi ha permesso di fare: le foto di una eclissi di sole! Settimana reclusa in casa per questioni di salute. Mercoledì mi decido ad acquistare on-line su un famoso ed affidabilissimo sito un set di filtri neutri a lastra con varie densità per provare l’impresa. Compro con la spedizione entro la mattina di giovedì in modo da poter fare qualche prova e da essere pronta per il venerdì a riprendere l’evento. La consegna, per la prima volta, non rispetta i tempi previsti. Passo il giovedì pomeriggio con un orecchio attaccato al citofono nella speranza che il corriere intuisca nel profondo del suo cuore l’urgenza della consegna e la gioia che questo potrebbe donare ad una povera malata. Ma nulla. Il corriere è un uomo senza cuore. Questa mattina, desolata, osservo il sole con due paia di scarsissimi occhiali coi quali metto a repentaglio le mie retine: non vanno bene. Allora mi arrampico in cima ad un armadio fino a trovare delle vecchie radiografie. Quella del mio piede sinistro andrà bene. Mi piazzo sul balcone con la lastra appiccicata agli occhi e…si vede tutto! Non oso immaginare cosa pensino di me i passanti che mi vedono in quelle condizioni sul balconcino del primo piano. Monto il cavalletto, lo zoom più lungo che ho (250mm) e attacco la radiografia alla macchina. Naturalmente l’eclissi è già cominciata, ma chi si accontenta gode ed io sono soddisfatta delle foto che sono riuscita a scattare prima che il sole sparisse dietro il palazzo che ho davanti. Ah, la prima eclissi non si scorda mai! PS: L’eclissi termina alle 11:45. Il corriere citofona alle 12:00.